Osterie d'Italia 2014

Da Catine
Trattoria
Località Aonedis, 78
Tel. 0432 956585
Chiuso lunedi sera e martedì
Orario: mezzogiorno e sera
Ferie: una settimana in gennaio e la settimana di Ferragosto
Coperti: 55 Prezzi: 30 euro vini esclusi
Carte di credito: CS, MC, Visa, Bm

E molto piacevole raggiungere Aonedis, percorrendo strade che solcano le dolci colline di San Daniele. Nella trattoria sarete accolti da Raffaele Zurro, la cui famiglia da tre generazioni gestisce il locale, dalla moglie Nella e dai figli che, con garbo, vi faranno accomodare in una delle salette. Dai fornelli dove opera da vent’anni Dolores Bortoluzzi, vi giungeranno profumi di buona cucina di casa. A descrivervi i piatti sarà il giovane Luca, che cura anche i vini, o la sorella Caterina. Siamo nella terra del prosciutto crudo e lo troverete ottimo, stagionato almeno 19 mesi, tra gli antipasti, che comprendono anche salame fresco all’aceto con polenta, strudel di trevigiano con crema al montasio, sottoli fatti in casa (4,50 €). Come primo c’è sempre una minestra che varia secondo stagione e può essere affiancata dallo sformato di zucca e noci (7 €) o dai riccioli di pasta con ragù bianco di vitello. Per secondo (8 €) filetto di trota ai ferri (il pesce proviene da un’azienda a pochi passi dalla trattoria), faraona disossata e ripiena al rosmarino, i tradizionali cotechino e brovada, fico con patate e cipolla (8,50 €) e un’ampia scelta di carni (fornite da un macellaio della zona che ha un proprio allevamento) alla griglia. Per finire, crostata con confettura di albicocche, tiramisù, panna cotta, strudel. Discreta carta dei vini, con possibilità di bere al calice qualche buona etichetta regionale; valido anche lo sfuso.

Condividi